GIACOMO VOLI: il cantante dei RHAPSODY OF FIRE (e non solo) si rivela! /// [INTERVISTA]

giacomo voli

Giacomo Voli: intervista al cantante!

Finalista all’edizione 2014 del programma televisivo “The Voice Of Italy”, cantante ufficiale della band RHAPSODY OF FIRE e tanto altro! Oggi siamo lieti di presentarvi un artista davvero eccezionale, che molti di voi conosceranno già: Giacomo Voli.

Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo e scoprire qualcosa in più del suo nuovo album “Prigionieri Liberi”.
Scoprite tutti i dettagli sul suo sito ufficiale!
BUONA LETTURA

 

1) Giacomo Voli benvenuto su Rock’s Temple!
Vorremmo iniziare complimentandoci non solo per la tua eccezionale voce, ma anche per il percorso musicale ed artistico che stai creando!
Raccontaci qualcosa in più su di te…

“Ciao a tutti!
Mah, forse non tutti sanno che nasco come disegnatore, è una passione che tengo ancora viva! Così sapete qualcosa in più ;)”

 

2) Come ben sappiamo, sei reduce dal programma televisivo “The Voice of Italy 2014”: Come hai vissuto questa esperienza? E cosa ha portato nella tua formazione artistica?

“Diciamo che l’esperienza televisiva mi ha dato l’input per credere in ciò che sono.
Sapevo già che non sarebbe stata direttamente d’aiuto nella realizzazione della mia musica, ma sapere che ciò che sono interessa ad una buona fetta di italiani è stato motivante. Moltissimi sono rimasti legati alla mia interpretazione di Impressioni di Settembre della grande PFM, così ho creduto nella buona musica in italiano.”

– QUI potete vedere la stupenda esecuzione, da parte di Giacomo Voli, di “Rock’n’roll” dei Led Zeppelin (Blind Audition / TVOI 2014) 

 

3) Com’è stato lavorare con il grande Piero Pelù? Avete mai pensato di realizzare qualcosa insieme?

“Lavorare con Piero è un misto di divertimento e serietà nella giusta combinazione. Ha i piedi per terra, e questo è stato importante.
Chissà in futuro… se lui vorrà, perché no?”

 

4) Dopo aver apprezzato le tue performance sul palco di The Voice Of Italy, vorremmo sapere se hai mai pensato di fare musical o comunque spostarti anche in questo mondo del teatro…

“Apprezzo già il mondo del musical e ho fatto diverse esperienze, pur rimanendo queste in ambito non professionale. È un mondo che mi ha dato molto per motivi legati alla presenza scenica che è direttamente collegata all’espressione vocale.
Per adesso non sento il bisogno di impegnarmi di nuovo in questo campo perché sono lanciatissimo nella discografia ;)”

 

giacomo voli - prigionieri liberi 5) Parliamo adesso del tuo nuovo album “PRIGIONIERI LIBERI”.
Quanto tempo hai impiegato per la sua realizzazione? Sei soddisfatto del tuo lavoro?

“Eccoci eheheh… dopo “Ancora nell’Ombra” dovevo a me stesso un prodotto ancora più rappresentativo di ciò che sono e penso.
Così da due anni e mezzo lavoro con una co-autrice, Daniela Ridolfi.
Insieme a lei ho trovato una chiave espressiva, lasciando principalmente a lei la cura dei testi.
Io così mi sono concentrato sulla composizione della musica, gli arrangiamenti e il canto.”

 

6) Quale dei brani del tuo nuovo album ti entusiasma di più e perché?

“È difficile scegliere, ma di sicuro “Il Libro dell’assenza” coinvolge in un modo speciale. È nato in 4/5 giorni, è stato molto molto spontaneo, e il testo di Daniela è intenso e viscerale.
Spero che siano emozioni condivise!”

 

7) Vorremmo sapere qualcosa in più su “Prigionieri Liberi”, uno dei brani che più ci ha colpito del tuo nuovo album dall’omonimo titolo!
Quale significato si cela dietro il testo? Raccontaci qualcosa in più…

“Volentieri!
“Prigionieri Liberi” nasce come brano critico e speranzoso allo stesso tempo. Volevo puntare il dito verso chi sta rovinando la nostra società, chi contribuisce a creare discriminazione e intolleranza, crescendo figli che non sapranno vedere nelle “differenze” il futuro della convivenza pacifica. Sono molto contento di aver potuto esprimere queste sensazioni con una musica e una voce che mi rappresenta a pieno.”

– Ecco a voi il video di questo brano –

Qui l’articolo di presentazione al nuovo album-

8) Passiamo adesso a quello che tutto il nostro pubblico vuole sapere: RHAPSODY OF FIRE.
Cos’hai provato nell’essere il diretto sostituto di Fabio Leone?

“Big shoes to fit, you know?
Sono davvero molto emozionato, e dopo il concerto del 29 luglio al castello di San Giusto (Trieste) percepisco davvero l’importanza dell’avventura appena intrapresa. C’è una carica pazzesca all’interno della band, e non vedo l’ora di viverla di nuovo il 9 settembre al Metalitalia festival, subito prima degli Edguy!”

 

9) Hai qualche progetto in cantiere con la band?

“Certamente, il 2018 sarà l’anno del disco di inediti, dopo la scommessa di “Legendary Years” del quale siamo molto orgogliosi!”

 

10) Un ultimo saluto a tutto il pubblico di Rock’s Temple!

“Ciao a tutti gli amanti della buona musica! Vi aspetto ai live, dove succede tutto!!!
Buona giornata :)”

 

rhapsodyoffire

 

Qualcosa in più su Giacomo…

Giacomo Voli nacque a Correggio (RE), si innamora presto della musica ed in particolare preferisce rock, metal e musical.

Nel marzo 2014 partecipò al Talent “The Voice Of Italy”.
Sceglie Piero Pelù come Coach e si piazza secondo dietro Suor Cristina.
Registra per Universal il singolo “Rimedio” (P. Pelù), primo in classifica per una settimana.

Nel Settembre 2014, creò il suo progetto solista in italiano, accompagnato da Riccardo Bacchi (chitarra), Mattia Rubizzi (tastiere e cori), Federico Festa (basso), Demis Castellari (batteria), ed esegue più di 80 concerti in due anni.

Dicembre 2014 pubblicò il secondo singolo: “Il Vento Canterà”, mentre nel 2015 – Pubblica l’EP “Ancora nell’Ombra” che contiene 4 canzoni originali e due cover.

A settembre 2017 pubblica il primo LP, “Prigionieri Liberi”, registrato insieme ai compagni di avventura per le canzoni in italiano, scritto a quattro mani con la cantautrice Daniela Ridolfi, che ha avuto un ruolo importante specialmente nella realizzazione dei testi.

E’ frontman anche per i Teodasia, band veneziana capitanata da Francesco Gozzo, con i quali pubblica due dischi, “Reloaded” e “Metamorphosis”.
Gli altri componenti attuali sono Alberto Melinato, Alberto Gazzi, Jacopo Tini e Chiara Tricarico.

Alla fine 2016 diventa anche frontman ufficiale dei “Rhapsody Of Fire” dopo l’abbandono di Fabio Lione.
Questo avvenimento riporta il nome di Giacomo nel mondo, grazie alla fama della band, che consacra il nuovo sound
registrando una compilation dei brani storici con la nuova voce, “Legendary Years”, supportato da un tour europeo.

 

Scoprite tutti i contatti dell’artista:

OFFICIAL website –> QUI

OFFICIAL youtube –> QUI

Pagina Facebook –> QUI

Related posts

Rispondi