Les Femmes du Mal (la faccia gotica della lirica) 20 Maggio 2017 | (Live Report: Pier-X)

Les Femmes du Mal

Il pensiero di un concerto di musica lirica ha sempre evocato in me, poco avvezzo a certi generi musicali, un’immagine seriosa, elitaria, pomposa e ricercata. E’ proprio con questa convinzione che mi sono recato ad assistere all’evento in questione. Carico di curiosità ma con gli stereotipi del profano in mente, mai come in questo caso i fatti hanno demolito completamente ogni mia aspettativa. Se fosse stato così come credevo sarebbe già stato uno spettacolo memorabile. In realtà non solo è stato così, ma è stato anche molto altro. Davvero al di là di ogni mia aspettativa.
Il teatro è di quelli a dimensione umana. Di quei palchi che trasudano fatica ed emozioni vere. Raccolto ed intriso di poesia urbana. Mi guardo intorno e scopro un pubblico eterogeneo, attento ed appassionato ma soprattutto curioso. Come è mio solito, preferisco raccontare le emozioni piuttosto che svelare particolari o momenti dello spettacolo, per lasciare il piacere della sorpresa a quelli che avranno la possibilità di assistervi in futuro.
Lo show è un tributo alle donne del male presenti in alcune opere classiche. Un’intelligente e piacevole selezione di brani nei quali si esibiscono il soprano Gabriella Aleo, il maestro Paolo Saginario al pianoforte coadiuvati dalla voce narrante di Fabio Fusco. Les Femmes du Mal risulta divertente e sorprendente e se da un lato la parte musicale e vocale non è affatto stravolta ma anzi, perfettamente eseguita e rispettata dai due musicisti, dall’altro la frizzante presenza “Pop” di Fabio Fusco, tra improvvisazioni, gag e riflessioni, contribuisce ad un coinvolgimento emotivo e fattivo del pubblico. Come dire che se l’obiettivo era quello di presentare certa musica sotto una veste nuova ed ammaliante restando però del tutto fedeli agli originali, allora questo è stato centrato in pieno. Le scenografie minimali e la camaleontica performance costumistica della Aleo aggiungono un elemento punk-dark-gotico (frutto dell’esperienza della cantante anche in altri ambiti e generi musicali) che calza a pennello con i soggetti ed i temi scelti. Così si alternano le esilaranti gag di Fusco alle toccanti e scure interpretazioni della Aleo. I personaggi, con le loro storie dolorose scorrono impetuosi e perentori sotto gli sguardi rapiti del pubblico che apprezza vistosamente. Il piano impeccabile del Mestro Saginario riempie piacevolmente, Fusco coinvolge e sconvolge creando un’atmosfera familiare mentre la voce, la forte presenza scenica, le movenze e l’immedesimazione della Aleo risultano formidabili. La Aleo aggiunge un altro tassello alla sua carriera e fornisce prova, ove ce ne fosse bisogno, del suo talento a trecentosessantagradi. Evocativa, dissacrante, empatica e cristallina, la sua interpretazione conquista e strapazza i nostri cuori, alla fine stremati ma con il desiderio di assistere a nuove avventure su questa falsariga. Questo spettacolo è un cocktail miracoloso che consiglio di sorseggiare a chiunque abbia voglia di trascorrere un po’ di tempo tra il classico e il futuribile, tra il sacro ed il profano.

Giusto il tempo di elaborare queste riflessioni che già mi trovo dietro le quinte per un’intervista alla protagonista, la quale ringrazio per la disponibilità dimostrata, specie subito dopo una fatica titanica come questo spettacolo, per il quale, badate bene, il soprano non ha usato microfoni, né filtri. Nuda e cruda.
Mi trovo di fronte una donna stremata per l’interpretazione ma felice comunque di poter rispondere a qualche domanda.

Qui il link dell’intervista

La scaletta della serata di Roma, Teatro Keios, 20 Maggio 2017.

La voix Humaine – Poulenc
Mefistofele – Boito
Medea – Cherubini
Danza delle streghe – Macbeth – Verdi
Danza dei sette veli – Salomè – Strauss
Preludio Num 2 – Gershwin
Mahagonny – Weill

Pagina FB dell’evento: https://www.facebook.com/LesFemmesDuMal

Pier-X

Related posts

One Thought to “Les Femmes du Mal (la faccia gotica della lirica) 20 Maggio 2017 | (Live Report: Pier-X)”

  1. […] dopo il live report, del nostro Pier-X, dello spettacolo Les Femmes Du Mal, ecco l’intervista dietro le quinte a […]

Rispondi