Le Interviste di Nick – Fasmate

Fasmate

LE-INTERVISTE-DI-NICK - Logo 2

Un nuovo appuntamento settimanale con la rubrica Le Interviste di Nick, qui su Rock’s Temple. Questa puntata vede ospiti gli Fasmate, gruppo dallo stile Alternative Rock, formato ad 5 membri. Estremamente energici e dinamici, la band propone brani dal sound potente ma allo stesso tempo melodico, con ritornelli catchy e orecchiabili.

Con le classiche 10 domande, abbiamo approfondito l’identità e il percorso di questi artisti.

-Scoprite la biografia e la line up della band alla fine dell’intervista-


Nick: Come prima cosa vorrei sapere qualcosa sulla vostra storia e sul vostro incontro. Quando e come avete iniziato a fare musica insieme?

Fasmate: Il progetto “Fasmate” nasce nel 2013 grazie all’incontro di Pado, Bianco, Jabba e Ambro.
Sebbene venissimo da progetti Rock inediti molto diversi tra loro, abbiamo fin da subito legato sotto diversi aspetti, musicali e non.
Dopo aver registrato il primo album “La Solita Realtà” e dopo due anni e mezzo di Live entra Ricky, completando così la Line Up della band.
A Giugno del 2017 esce “Fotografie”, secondo album ufficiale, con il quale è iniziata una serie di date promozionali in giro per il triveneto.

 

Nick: Come mai avete scelto proprio “Fasmate” come nome per la vostra band?

Fasmate: Stavamo valutando vari nomi ma nessuno ci convinceva abbastanza, poi abbiamo trovato “Fàsmate”. Ci ha colpito fin da subito per la semplicità, per il fatto che non ha una traduzione in inglese e per il significato. Al di là del senso letterario, per noi fasmate significa: “ok, facciamo rock e non ci spaventa contaminarlo con altre sonorità per renderlo divertente e mai uguale”.

 

Fasmate - Logo

 

Nick: Come descrivereste il vostro gruppo in poche parole?

Fasmate: Cinque amici che condividono il concetto di libertà musicale ma ancor di più che riescono ad arrivare alla gente per quello che sono.

 

Nick: All’attivo avete due album: “La Solita Realtà” e “Fotografie”. Potete raccontarci qualcosa su questi dischi e sui loro retroscena?

Fasmate: Sono due album profondamente diversi tra di loro ma legati dallo stesso stile; il primo più diretto e crudo contiene i primi brani della band di forte influenza rock post grunge, eterogenei tra di loro ma tutti di grande energia. Per Assurdo la canzone che più ci ha dato da fare è stata “Oh, mia bella Gina!”, registrata dopo numerosi Take causati dai fumi dell’alcool.
Il secondo album, più ponderato, è stato registrato e prodotto interamente da noi. I brani sono stati composti in quasi 2 anni e quindi abbiamo potuto fare una scelta più accurata dei pezzi. Inizialmente l’idea era di inserire nove pezzi ma poco prima di chiuderlo abbiamo composto “Non Aver Paura”. Creata letteralmente in studio, è un pezzo decisamente diverso dallo stile “Fasmate”, ma questa canzone è diventata la chiave dell’album per il significato contenuto nel testo.

 

Fasmate - La Solita Realtà

 

Nick: Quale pensate che sia il brano che vi rappresenta di più?

Fasmate “Sopravvivere”: un grido di forza liberatorio, con una sound potente ed una musicalità che esprime appieno un sentimento di rabbia e speranza.

 

Nick: Ditemi, che ne pensate della vostra musica? Vi ispirate a qualcuno per il vostro stile e le vostre composizioni?

Fasmate: Ci piace definirci “Sui Generis”; facciamo fatica ad inquadrarci in un preciso genere musicale piuttosto che un’altro.

 

Nick: Quanto pensate che sia importante avere una forte identità musicale e come commentereste la vostra?

Fasmate: L’identità musicale è fondamentale, sopratutto in questi anni dove si sentono sempre più spesso canzoni fiacche e band meteora, dimenticate nel giro di un’estate.
Noi, a modo nostro, abbiamo creato la nostra identità partendo dalla sala prove; il sound più efficace è quello costruito su basi solide, dall’unione e l’alchimia dei vari strumenti.
Forse è un approccio “vecchio stile” ma probabilmente è quello vincente.

 

Nick: Cosa provate quando fate musica? Cosa vi spinge a dare tutto voi stessi per la musica?

Fasmate: Suonare dal vivo è una delle poche cose che riesce a distoglierci dalla realtà.
Il contatto con il pubblico e il calore che riceviamo è ogni volta una boccata di ossigeno che ci solleva dall’apnea quotidiana.

 

Nick: C’è qualche artista con cui vi piacerebbe o vorreste avere il piacere di collaborare?

Fasmate: Le band Italiane con le quali (al momento) ci sentiamo più affini sono i Ministri e i Fast Animals And Slow Kids per la loro rabbia e onestà.

 

Nick: Cosa potete dirmi sui vostri progetti futuri? E che vette vorreste raggiungere?

Fasmate: L’idea della band è principalmente diffondere la nostra musica. Attualmente siamo in fase di composizione del terzo album.
Crediamo che ci debba essere una forte dose di ambizione per puntare in alto ma allo stesso tempo mantenere la testa sulle spalle per riuscire a realizzare, step by step, i propri sogni. Al momento ci stiamo ponendo obiettivi decisamente alla nostra portata e stiamo lavorando per raggiungerli.
Una volta conquistati, alzeremo ancora l’asticella.

 


Fasmate: BIOGRAFIA

L’idea nasce nell’inverno 2011 dal Frontman Pado (ex Allison Fire) e dal Batterista Bianco.
Iniziano le prime prove nel garage di casa fin da subito con ottime idee e line melodiche interessanti.
Non appena capiscono che la cosa può funzionare cominciano a fare dei provini per trovare un bassista e un chitarrista, ma all’inizio, ottenendo scarsi risultati.
L’unica figura all’altezza del ruolo era Ambro (Leader dei Punk In Progress) che, stuzzicato dall’idea, accetta la sfida e si unisce al gruppo inserendo il fidato e potente sound di Jabba (Basso nei Punk In Progress).
Dopo un paio di prove i quattro trovano subito il feeling giusto e compongono una quindicina di pezzi.
Il risultato è un mix di canzoni potenti ma allo stesso tempo melodiche, con ritornelli molto catch e orecchiabili,
punto di forza della stragrande maggioranza dei pezzi composti e successivamente pubblicati.

La band registra il primo disco “La solita realtà” registrato nel 2014 da Federico Grella del Dirty Sound Studio di Angiari.
Inizia subito il tour di date al fine di promuovere il cd, riscuotendo moltissimi consensi.
Dopo tre anni di Live show degni di nota e centinaia di palchi condivisi con le band più quotate della zona, nel 2015 Ambro decide di lasciare la band trasferirsi all’estero per lavoro.

A marzo 2015 Rick (chitarrista dei Dream of Illusion) entra a far parte della band ed inizia un nuovo ciclo con nuove idee mantenendo l’alto standard qualitativo, marchio di fabbrica dei Fasmate.

Il 12 maggio 2016 dopo quasi 2 anni passati in Australia torna il Chitarrista Ambro, quindi la band ha 3 potentissime chitarre nella formazione!

Attualmente la band è al lavoro con i nuovi pezzi e alterna l’attività Live a quella in studio.


 Fasmate: LINE UP

  • Pado: Voce, Chitarra
  • Bianco: Batteria
  • Jabba: Basso
  • Ambro:Chitarra, Voce
  • Rick: Chitarra, Voce

 

Fasmate: CONTATTI

 

Per concludere, ecco il video ufficiale del loro brano più rappresentativo: Sopravvivere.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Related posts

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"