Lich & Favequaid: Live Bandidos Place Messina [07/10/17]

Lich & Favequaid: Live Bandidos Place Messina [07/10/17]

Dopo la serata di apertura al Bandidos Place che ha visto protagonisti i Torpore e i Gufonero (QUI il live report), i riflettori di questo secondo live vengono puntati su altre due band: i Lich, da Messina, e i Favequaid, da Palermo.
Ma prima di approfondire, scopriamo insieme i due gruppi!

Lich Biografia:
Si sono formati nel 2012 dai membri dei Bunker66, Occultator, Pestem e Fangtooth. Propongono un Necrotomb Metal “dagli abissi”.

Line Up:
Morbid Bodysnatcher : Unholy Guitars from the Abyss
Damien Thorne: (B)Ass / Voices, Tormentor & Impaler Of Nuns
Animal Profanator: Cadaver Devourer and Black Cemetary Gates Guardian & Drums.

Scaletta:
1) THE GRAVECRAWLER
2) NOSFERATU
3) PUTRID COFFIN’S USURPER
4) EVOCATING
5) NIGHTMARE
6) KLAATU BARATA NIKTO
7) CORRUPTER OF THE MANY BODIES
8) IN THE GRAVE
9) DEMOGORGON

Favequaid Biografia:
I Favequaid nascono nel 2008 a Palermo dall’incontro di Giorgio (batteria) e Massimiliano (chitarra). Subito al gruppo si unisce Gabriele (voce), e dopo diversi cambi di formazione, il gruppo arriva alla stabilità con Gabriele (basso).
In questo periodo la formazione comincia a comporre e a sviluppare delle caratteristiche proprie che porteranno, alla realizzazione del primo lavoro autoprodotto, l’omonimo “Favequaid” e alla partecipazione a concerti con Red Fang, Karma to Burn, Black Rainbows, ZEUS!, ecc… La band attraversa un nuovo periodo di stallo per problemi nuovamente col basso, che sembrano risolversi con l’arrivo di Manfredi. Da qui comincia un periodo di sperimentazione che porta la band a registrare uno Split firmato Ripple Music.
Il sound dell’album è un Hard Rock caratterizzato principlamente da influenze di stampo ’70, con colorazioni che rimandano ai gruppi Stoner e Doom di anni ’90 e ’00. Con la partecipazione alla composizione del nuovo bassista, la band abbandona i vecchi schemi Hard Rock, sviluppando uno Stoner più sperimentale, con l’aggiunta di jam spaziali e un sound che incorpora anche elementi Sludge e Grunge degli ultimi anni, puntando a una visione a 360° del genere.

Line Up:
Gabro – Voce;
Massi – Chitarra;
Manfredi – Basso;
Giorgio – Batteria;

Scaletta:
1) Hypocondria
2) Everytime
3) Mouthbreather (The Jesus Lizard cover)
4) Il maialino
5) [Brano ancora senza titolo] (Inedito 2017)
6) Relax
[Jam]
7) Space locomotive
8) First

 

///SULLA SERATA///

Avevamo già avuto il piacere di ascoltare i Lich nella serata del 27 Maggio al Bandidos Place di Messina (QUI il report).
Diventata già da tempo una delle colonne portanti del metal messinese, c’erano piaciuti allora e ci sono piaciuti anche adesso. L’enorme esperienza dei singoli membri ha fatto si che si riconfermasse una presenza attiva del pubblico durante il live, che ha risposto all’esibizione con diversi cori di sostegno.
Ci colpiscono, inoltre, l’energia e le emozioni che la band è riuscita a trasmettere pezzo dopo pezzo. La voce in growl e la batteria sono le protagoniste e vengono accompagnate egregiamente da una chitarra e da un basso cattivi al punto giusto.
Non possiamo che rinnovare i nostri complimenti ai Lich per lo spettacolo offertoci!

L’energia si incrementa ulteriormente con l’arrivo della seconda band: i Favequaid. I 4 ragazzi ci presentano pezzi grintosissimi con un’impronta molto hard rock/stoner.
Un piccolo incidente con la corda del chitarrista, che purtroppo si è rotta durante l’esecuzione di uno dei brani, non ha fermato la band che è stata costretta a cambiare la scaletta. Il gruppo ha coperto il cambio corde e la successiva accordatura con una jam stoner/hard rock con qualche impronta di chitarra in stile Pink Floyd molto apprezzata. Ad inizio esibizione non sembrava avessero ingranato perfettamente, forse mancava un po’ di sicurezza. Tuttavia, dopo i primi due pezzi, la band si è rimessa perfettamente in carreggiata trovando il giusto equilibrio e coesione che gli ha permesso di terminare ottimamente il repertorio.
Se volete un pieno di carica è il gruppo giusto da ascoltare!

Vi lasciamo con qualche “scorcio” della serata!

Stay Rock!

 

 

QUI alcune foto del live!

Lich:

Favequaid:

Related posts

Rispondi