Stona: L’intervista ad un cantautore di Novi Ligure!

Stona

“La voce è lo strumento che utilizzo principalmente per comunicare e trasmettere le mie idee, riflessioni e stati d’animo che prendono forma nelle canzoni.
L’intenzione è quella di portare l’ascoltatore sempre da un’altra parte e in un altro “mondo”, cercando di dipingerlo sia dal punto di vista sonoro sia visivamente attraverso la musica.”
Ve lo presentiamo così Massimo Bertinieri, in arte Stona. Ecco la sua intervista!

-Raccontaci un po’ la tua storia e com’è nato il tuo progetto solista.
Ho pubblicato le mie prime canzoni nel 2007 sotto l’ala di Lisa Panetta, la straordinaria interprete di successi sanremesi come “sempre e “oceano” e con la sua etichetta ho realizzato il mio primo Ep. Poi, molti contest e partecipazioni a manifestazioni importanti come l’Isola in Collina (tributo a Tenco) fino al mio album del 2012 “E’ il viaggio quello che conta”..e infine oggi con il mio nuovo singolo.

-Come mai la scelta del nome d’arte “Stona”?
Guarda e’ naturalmente uno scherzo..una provocazione..è assolutamente ironico visto che faccio il cantante, ma resta sicuramente più impresso nelle persone e suscita domande curiose (come questa vedi?) che un più “banale” nome e cognome.

-Hai partecipato a vari concorsi (tra cui SANREMO GIOVANI 1998 e “Una voce per Sanremo” 2008 dal quale ne sei anche uscito vincitore): pensi che siano importanti nella carriera di un musicista?
Sicuramente avere risposte positive da parte degli “addetti ai lavori” è importante, ma poi quello che conta è avere l’approvazione e il contatto del pubblico e andare avanti per la propria strada.

-Hai, inoltre, fatto diversi anni di gavetta live nei locali con repertori di artisti italiani e stranieri: qual è la cosa più importante che hai imparato?
Ho imparato e sto ancora imparando tantissimo dalla gavetta live nei locali… che non finisce mai! Il contatto cosi’ vicino al pubblico mi ha fatto crescere tantissimo a livello comunicativo eliminando tutta la timidezza.

-Qual è l’esperienza più “bella” che hai fatto in ambito musicale?
Lavorare con professionisti di un livello incredibile mi ha dato tantissimo..e mi da tantissimo!! Oggi per esempio sto lavorando con Guido Guglielminetti il produttore e bassista storico di Francesco De Gregori..al mio nuovo album; è un viaggio continuo e un’emozione ogni volta che parlo con lui di musica.

-Ritieni che la tua musica abbia un obbiettivo specifico? Cosa vorresti trasmettere ai tuoi ascoltatori?
Cerco di raccontare delle storie..sia che parlino di me o in generale di quello che accade oggi… basta guardarsi intorno… la mia generazione dei nuovi 40enni un po’ abbandonati alla deriva e senza un futuro certo davanti.

-Parlaci un po’ del tuo nuovo singolo “Estate Senza Preavviso”.
L’ho scritto di getto mentre ero davanti al bellissimo mare di Sanremo… la giornata stupenda con le vele in mare e l’estate in pieno viso mi ha spronato a scrivere una melodia con richiami alla musica brasiliana..poi contaminata in post produzione con sonorità pop ed elettroniche. Ho lavorato con due grandi della musica che sono Davide Bosio (ex cattivi pensieri) e Nicolo’ Fragile un grandissimo musicista..entrambi producers affermati e di successo; il testo, sicuramente leggero e scherzoso, lascia comunque un messaggio preciso: l’amore, la felicita’ possono arrivare nella nostra vita all’improvviso… grazie a qualcuno che ha un dono particolare per noi.. e quando questo succede è il regalo più grande..la gioia più bella..ecco mi volevo concentrare su quel particolare momento.

-Pensi sia difficile per un artista emergere al giorno d’oggi? Riscontri differenze con il passato?
Oggi è un attimo farsi conoscere sul web grazie ai social ecc… pero’ questo ha creato ora un intasamento mediatico senza precedenti dove non riesci più a capirci molto. In passato le etichette facevano il lavoro di scouting e selezionavano gli artisti davvero interessanti..oggi quel processo è scomparso e tutti possono fare tutto..un po’ un problema.

-Qualche novità in vista che magari vorresti condividere in anteprima con noi?
Come dicevo prima sto lavorando con Guido Guglielminetti al mio nuovo album. Siamo a buon punto e sara’ comunque un estate di lavoro. Faremo uscire un nuovo singolo e poi il disco in autunno. Sono molto contento del lavoro fatto e sara’ un gran bel album!

-A te l’ultima parola…
Cercate di essere curiosi sempre e di non accontentarvi delle prime risposte..c’è sempre molto di più sotto se scavate bene..cosi’ è la musica oggi… c’è un mondo sommerso che vale la pena di scoprire!!

Grazie Stona! Per questa intervista è tutto!

STAY ROCK! 😉

Related posts

Rispondi